Europeo Under 21, buona la prima
L’Italia vince 2-0, Petagna in gol

C’è anche lo zampino di Andrea Petagna nella prima vittoria dell’Italia Under 21 all’Europeo di categoria.

Europeo Under 21, buona la prima L’Italia vince 2-0, Petagna in gol

L’attaccante dell’Atalanta ha segnato il 2-0 contro la Danimarca pochi minuti prima della fine della partita con una bella spaccata su assist di Chiesa. Fino al raddoppio gli Azzurrini non sono parsi molto brillanti. Anzi, hanno sofferto la solidità dei danesi e qualche calo di concentrazione soprattutto a centrocampo. Una nazionale, quella allenata da Gigi Di Biagio, che più atalantina non si può. Caldara al centro della difesa (ottima prestazione per lui), Conti sull’esterno destro, Grassi subentrato a centrocampo, Petagna in attacco e l’ex Gagliardini ad impostare (quest’ultimo ha commesso qualche errore di troppo). Ci ha pensato Pellegrini a sbloccare il risultato con una bella rovesciata a inizio secondo tempo. Nel resto della partita la Nazionale ha controllato senza problemi le avanzate danesi fino al gol di Petagna del definitivo 2-0. Per l’Italia un’ottima risposta alle altre big Spagna e Germania che hanno superato brillantemente la prima partita.

SECONDO TEMPO

82’ - GOOOOOOOOOOOL DELL’ITALIA!! Cross al centro di Chiesa per l’atalantino Petagna che con una spaccata batte il portiere danese. Bel gol per l’attaccante azzurro.

40’ - Petagna semina il suo difensore, poi tenta il destro senza successo.

36’ - Bella azione di Chiesa che prova il destro, respinto dall’estremo difensore avversario.

25’ - L’Italia controlla il risultato senza problemi. Entra anche Alberto Grassi, altro atalantino.

8’ - GOL DELL’ITALIAAAAA!!!!!! Pellegrini sblocca la partita con una spettacolare rovesciata. Un Eurogol fondamentale per gli Azzurrini.

2’ - Inizio di secondo tempo più concreto da parte dell’Italia. Prima Petagna sfiora di testa, poi una buona occasione per Pellegrini murato dalla difesa avversaria.

PRIMO TEMPO

46’ - Ultimi 15 minuti davvero incolori per i «Nerazzurrini» che non riescono a sfondare. Troppi errori individuali.

28’ - Botta dalla distanza di Benassi, l’estremo difensore avversario si fa trovare pronto. Deviazione in angolo.

20’ - Destro al volo dell’atalantino Conti da buona posizione. La palla finisce sull’esterno della rete.

15’ - Borsting prova il destro da fuori area: altissimo.

10’ - Prima fase di gara un po’ confusa. L’Italia prova un paio di affondi, ma gli attaccanti peccano di precisione e la difesa danese controlla senza problemi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA