Remer, meno 18 punti con il Brescia di A Domenica col Legnano al «Lombardia»
Pecchia della Remer (Foto by Mario Rota)

Remer, meno 18 punti con il Brescia di A
Domenica col Legnano al «Lombardia»

Se qualcuno ancora nutriva sia pure fievoli dubbi sulla palpabile differenza tra serie A e A2 è il caso che si ricreda in fretta.

Una ulteriore conferma viene dal Trofeo Lombardia dove il neo promosso Brescia si è imposto in semifinale, in scioltezza sulla generosa Remer (78-60). Niente di strano dal momento che il team trevigliese è stato diligentemente confezionato per ambire ad un nuovo torneo dignitoso. L’annunciata sfida con i «cugini» non ha avuto storia. Frazione iniziale (29-15) dopodiché i bresciani hanno gestito il margine mantenendolo a +8 all’intervallo lungo. 63-52 al termine del terzo quarto e di 18 il definitivo scarto alla sirena. A livello singolo nella Remer unici ad andare in doppia cifra (13 ciascuno) la punta di diamante Sollazzo e l’esperto Genovese.

Non male, comunque, il battagliero capitan Rossi ed a tratti il gioellino Cesana. Scontato il risultato alla vigilia la gara, in versione Remer, ha offerto spunti incoraggianti quando mancano due settimane ai nastri di partenza del campionato (si comincia il 2 ottobre al PalaFacchetti con Scafati). Innanzitutto da sottolineare il raggiungimento di un amalgama del collettivo già discreto. Aspetto, questo, non certo trascurabile considerando addirittura i cinque innesti estivi (Sollazzo, Marini, Genovese, Pecchia, Cesana e Curtis). Altro elemento sicuramente da tenere in considerazione la forma atletica apparsa sicuramente avanzata. Prossimo appuntamento del «Lombardia» domenica (alle 15), sempre al palasport di Desio contro la pari categoria Legnano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA