Remer nella “tana” di Scafati Comark a Milano con l’Urania

Remer nella “tana” di Scafati
Comark a Milano con l’Urania

Turno festivo per Treviglio. Sabato, invece, in campo lla Virtus Bergamo. Ecco gli impegni che le aspettano.

Ricca di insidie la sfida di Scafati per la Remer (palla a due venerdì 6 gennaio alle 18). Il tutto nonostante il team campano rivesta l’ ingrato ruolo di fanalino di coda della A2, girone ovest). Padroni di casa che nell’ ultimo turno di andata hanno umiliato addirittura la capolista Biella (94-80 il punteggio). Senza contare il contributo che di nuovo regalerà alla squadra la tifoseria locale che da sempre può contare di oltre 2 mila spettatori ininterrottamente focosi. Per la Remer, quindi, si tratterà di un’ ulteriore prova di maturità dopo il brillante successo della scorsa settimana al PalaFaccetti sulla temuta Tortona. Posta in palio oltremodo importante per capitan Rossi e compagni visto che l’ obiettivo-playoff è stato ribadito con enfasi da dirigenza e staff tecnico. Remer al completo a Scafati (superata agevolmente nell’ andata): Rossi, Marino, Marini, Sorokas, Sollazzo, Specchia, Curtis, Cesana, Genovese, Mezzanotte.

Comark, invece, in pista il giorno successivo (sabato 7 gennaio) in quel di Milano. Ad ospitare la Comark la squadra meneghina dell’ Urania (alle 20.45 il pronti via) che staziona nei bassifondi della classifica. Col vento in poppa (otto vittorie di fila) la formazione di Cece Ciocca è chiamata a difendere se non addirittura consolidare il più che meritato primato in graduatoria, condiviso da tempo con Orzinuovi. «Da qui alla fine della regular season siamo obbligati a non interrompere la brillante cavalcata per presentarci al meglio ai playoff dove ci giocheremo l’auspicato salto in serie A2». Questo il chiaro e forte messaggio lanciato da Pullazi nella puntata settimanale «Zambasket», su Bergamo Tv. Rispetto alla gara infrasettimanale di mercoledì la Comark sarà di nuovo priva di Milani sulla strada, comunque, della completa guarigione.

Arturo Zambaldo


© RIPRODUZIONE RISERVATA