Brebemi, Autostrade ricorre al Tar «Quel collegamento ci danneggia»

Brebemi, Autostrade ricorre al Tar
«Quel collegamento ci danneggia»

La tregua tra Brebemi e Autostrade per l’Italia è finita: torna la guerra, stavolta al tribunale amministrativo.

Causa scatenante la connessione diretta nel Bresciano fra le due autostrade, che la Brebemi Spa è stata autorizzata a costruire dal Cipe e i cui lavori sono da poco iniziati. Contro questa autorizzazione Autostrade per l’Italia (Aspi), la società concessionaria del tratto Milano-Brescia della A4, ha presentato ricorso al Tar (tribunale amministrativo regionale) di Milano chiedendone l’annullamento. Il principale motivo è che, secondo Aspi, questo collegamento causerà all’A4 «un’emorragia» di traffico e, di conseguenza, di ricavi tariffari con una conseguente alterazione, giudicata «indebita», della concessione che ha ottenuto dallo Stato attraverso una convenzione sottoscritta nel 2007 e aggiornata nel 2013. Convenzione in cui, detto in parole povere, non era appunto previsto che, fino alla sua scadenza, all’A4 si connettesse un collegamento diretto con un’altra autostrada, che per giunta copre la stessa tratta Milano-Brescia-Bergamo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 31 dicembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA