Controllate le celle telefoniche «Ancora il 40% delle persone in giro»
Una ragazza con un telefonino smartphone cellulare

Controllate le celle telefoniche
«Ancora il 40% delle persone in giro»

Ancora troppi spostamenti sul territorio, ancora troppa gente in giro nonostante le misure restrittive per contenere l’emergenza coronavirus.

Da Palazzo Lombardia evidenziano che i movimenti di persone sull’intero territorio regionale sono ancora al livello di guardia: «Abbiamo attivato una tecnologia con le compagnie telefoniche per monitorare gli spostamenti in questi giorni di emergenza - ha sottolineato il vicepresidente della Regione, Fabrizio Sala, nel punto quotidiano sui contagi -. In base ai movimenti tracciati attraverso il monitoraggio delle celle telefoniche risulta che dal 20 febbraio a oggi il calo dei movimenti è stato del 60%. Ci sono ancora troppe persone che si spostano, corrispondenti al 40% del totale: il consiglio è unico: bisogna rimanere a casa».

Il vicepresidente Sala ha esposto un grafico sulla scorta dei primi dati forniti dai gestori di telefonia mobile. «C’è ancora un 40% di movimenti, desunti dal cambio di celle telefoniche per spostamenti di 300, 500 metri o un chilometro - ha precisato -. C’è chi si muove per andare al lavoro, ma anche chi per motivi superflui. Ancora troppi spostamenti». Non è escluso che nei prossimi giorni verranno forniti dati più analitici, attraverso un ulteriore monitoraggio degli spostamenti anche a fini scientifici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA