Donizetti, i 5 Stelle: serve chiarezza Verrà chiesto un parere a Cantone

Donizetti, i 5 Stelle: serve chiarezza
Verrà chiesto un parere a Cantone

Il Movimento 5 Stelle chiede chiarezza sul cantiere da 18 milioni di euro del Donizetti, per evitare eventuali conflitti di interesse.

Conflitti che, secondo i pentastellati, potrebbero aver già riguardato un membro della Giunta. Si tratta dell’assessore all’Istruzione e Sport Loredana Poli, il cui marito è tra i soci dell’azienda Vigani, segnalata da Ance (l’associazione dei costruttori edili) per le competenze e quindi convocata dalla Fondazione Donizetti per essere esaminata.

Nonostante sia stata esclusa dalla selezione (al vaglio della commissione è passato il consorzio composto dall’impresa Percassi di Clusone e dalla Termigas) i 5 Stelle vogliono saperne di più.

Sull’operazione di restauro del teatro Donizetti il Movimento 5 Stelle chiede ora l’intervento della Commissione trasparenza.

Ma a volersi tutelare per prima è la stessa Fondazione nuovo Teatro Donizetti, che starebbe valutando la richiesta di un parere all’Autorità nazionale anticorruzione (ente presieduto da Raffaele Cantone, che per Expo ha costituito un’unità speciale), un via libera (o uno stop) che dovrebbe arrivare entro 60 giorni.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA