Ryanair, ecco la lista dei voli risarciti Rimasti a terra? Rimborso fino a 80 euro

Ryanair, ecco la lista dei voli risarciti
Rimasti a terra? Rimborso fino a 80 euro

Dopo tanti punti di domanda, ecco una certezza per chi si è visto cancellare un volo da Ryanair. La compagnia aerea ha infatti pubblicato la lista dei voli che hanno diritto a un risarcimento.

Per ora sono stati messi online solo i singoli voli della prima ondata di cancellazioni, fino al 2 ottobre. Si attende una comunicazione in merito alla seconda tranche comunicata mercoledì 27 settembre. Proprio a questo proposito Enac oggi ha incontrato diverse associazioni dei consumatori e ha ribadito la propria determinazione a «erogare sanzioni alla compagnia qualora fossero accertate irregolarità nella gestione dei rimborsi, delle riprotezioni e delle compensazioni ai passeggeri aventi diritto». Lo annuncia l’ente in un comunicato. Le associazioni hanno rappresentato all’Enac una serie di criticità emerse rispetto ai diritti tutelati dal Regolamento comunitario e hanno richiesto all’ente di proporre un tavolo di conciliazione per il risarcimento dei danni: su questo specifico punto, l’Enac si farà parte proponente nei confronti della compagnia affinché vengano favorite soluzioni delle controversie. Intanto sul suo profilo Ryanair ha pubblicato la foto dei primi 20 piloti assunti per fare fronte alla grande fuga delle scorse settimane in posa davanti al quartier generale di Dublino.

Quali sono queste regole? Secondo le norme ufficiali della Comunità Europea, in situazioni come questa, non tutti avrebbero diritto a un risarcimento e in alcuni casi nemmeno al rimborso.

Non si ha diritto al rimborso nei casi seguenti:

• Se Ryanair comunica la cancellazione del volo con 2 settimane di anticipo.

• Se la cancellazione del volo viene comunicata con 1 settimana di anticipo e la Compagnia Aerea offre un volo alternativo, che arrivi non oltre 4 ore dopo rispetto all’arrivo previsto del volo cancellato.

• Se la cancellazione del volo viene comunicata con meno di 1 settimana di anticipo e la Compagnia Aerea offre un volo alternativo, che arrivi non oltre 2 ore dopo rispetto all’arrivo previsto del volo cancellato.

Per questo Ryanair ha appena reso nota la lista dei voli che daranno diritto a un risarcimento. Ryanair risarcirà ogni passeggero dei voli cancellati dal 10 settembre al 2 ottobre con un Voucher di Viaggio con un valore fino a 80 euro, per la prenotazione di nuovi voli Ryanair da effettuare tra il 1 ottobre 2017 e il 20 marzo 2018.

Ecco la lista dei voli che, per ora, hanno diritto a un risarcimento


© RIPRODUZIONE RISERVATA