Treni, bocciate tutte le linee bergamasche Maglia nera alla Bergamo-Brescia-Lecco

Treni, bocciate tutte le linee bergamasche
Maglia nera alla Bergamo-Brescia-Lecco

Si conferma il trend negativo, in linea con i mesi peggiori di fine 2018: a luglio 22 tratte fuori target, di cui 5 in territorio orobico. Per i pendolari sconto del 30% sull’abbonamento di ottobre. Polemica sul servizio.

Ventidue linee fuori dai parametri stabiliti dal contratto su 39, cinque bergamasche. L’autunno è qui ma i postumi della calda estate di Trenord continuano a farsi sentire. I dati del mese di luglio confermano il trend negativo: 10 linee bocciate a maggio, 30 a giugno, 22 a luglio. Dati in linea con i peggiori mesi di Trenord, quelli di fine 2018, prima dell’assestamento che sembrava aver dato buoni frutti, soprattutto tra marzo e maggio. Poi però è arrivato il caldo, e i problemi sono tornati. Puntuali, almeno quelli.

Gli abbonati delle linee incriminate potranno usufruire del bonus, ovvero lo sconto del 30% sull’abbonamento a ottobre: tra l’analisi del servizio e l’erogazione del rimborso c’è difatti una scansione temporale di tre mesi. Ma al di là del dato pecuniario, che non compensa comunque ritardi, disagi e necessari permessi lavorativi, resta quello sempre più preoccupante di diverse linee nostrane.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 26 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA