Un defibrillatore in dono  alla palestra della Ghisleni
La consegna del defibrillatore alla Ghisleni (Foto by Bedolis)

Un defibrillatore in dono

alla palestra della Ghisleni

L’iniziativa dell’associazione Ageba in occasione della festa di fine anno. Previsto anche un corso di formazione.

Ultimo giorno di scuola con regalo, quello alla scuola Ghisleni, in Città Alta. L’associazione dei genitori di Città Alta (Ageba) ha infatti colto l’occasione della festa di fine anno per regalare all’Istituto un defibrillatore. «Un gruppo di genitori – sottolinea la vice presidente dell’associazione, Titina Griffini – che ha scelto di dotare la palestra della scuola di questo strumento così importante. Ma non ci siamo voluti fermare qui: con la raccolta fondi che stiamo facendo nel corso della festa di fine anno, abbiamo intenzione di finanziare un corso sull’utilizzo del defibrillatore per insegnanti e personale Ata».

Alla cerimonia di consegna era presente anche l’assessore all’Istruzione del Comune di Bergamo, Loredana Poli. «Questa è una donazione importante – ha detto – che si inquadra in un progetto generale che l’amministrazione sta portando avanti, quello per una città cardioprotetta. La dotazione dello strumento per le palestre è un percorso che stiamo condividendo anche con le associazioni sportive, un tassello che si inserisce in un quadro più ampio e che non tralascia nemmeno l’ambito della formazione».

L’importanza dell’azione intrapresa dai genitori è sottolineata anche da Mirko Damasco, dell’associazione Salvagente di Monza: «I numeri ci dicono che l’80% dei casi che necessitano dell’uso del defibrillatore succedono o in casa oppure nei luoghi di studio o di lavoro. Ecco perché è così importante che questo strumento sia stato donato proprio a una scuola».


© RIPRODUZIONE RISERVATA