Unioni civili, a Palazzo Frizzoni celebrate le prime due cerimonie
Palazzo Frizzoni

Unioni civili, a Palazzo Frizzoni
celebrate le prime due cerimonie

Nella mattinata di venerdì 19 agosto a Palazzo Frizzoni (sala Caccia) sono state celebrate le prime due unioni civili tra persone omosessuali.

La prima coppia che si è presentata in Comune è stata quella formata da due donne: Mara Grazia Mombelloni (68 anni, ex insegnante) e Caterina Calvi (55 anni, ex cantante lirica) di Albino. Subito dopo è stato il turno di due uomini: Paolo Manolatos (71 anni) e Sergio Cabrini (67 anni) di Bergamo. A celebrare la cerimonia, che ha inaugurato il Registro delle unioni civili appena adottato dal Comune di Bergamo, il consigliere di Patto Civico Simone Paganoni, primo firmatario di un ordine del giorno che ha poi portato all’attuazione, da parte del Comune di Bergamo, della legge sulle unioni civili. «È un momento storico per Bergamo, ma anche per le coppie che si sono unite, tra le prime in Italia e prime in assoluto a Bergamo – ha commentato Paganoni –. È un grande passo che consentirà di restituire dignità a persone che da troppo tempo vivono una discriminazione intollerabile. La legge, pur con le sue limitazioni, aiuterà queste persone a non avere più paura ad esternare i loro sentimenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA