Giovedì 11 Febbraio 2010

Musica in Sala Piatti: 8 concerti
il primo con Denia Mazzola

Dal 20 febbraio al 17 aprile la Sala Piatti, a Bergamo in Città Alta, ospita gli «Incontri europei con la musica». La serie dei concerti da camera della 28ª edizione si apre con «Melodie» che vede sul palco Denia Mazzola, la vedova del Maestro Gavazzeni, e Margherita Colombo (soprano e pianoforte): le due artiste proporranno un prezioso omaggio chopiniano nella ricorrenza bicentenaria con le Mazurke elaborate da Pauline Viardot e due Notturni pianistici accostati alle berlioziane Nuits d'été.

Gli «Incontri europei con la musica» sono ormai divenuti un punto di riferimento fisso della programmazione culturale invernale bergamasca. Nati nel 1982 nella Sala Piatti di via S. Salvatore, tradizionale sede degli appuntamenti cameristici più prestigiosi nella città, continuano a richiamare in Città Alta un pubblico affezionato e numeroso.

Sfidando l'attuale congiuntura economica si presentano con l'attuale cartellone avendo l'Associazione Musica Aperta messo in opera uno sforzo organizzativo non insignificante: 4 concerti con orchestre da camera con organici e repertori di grande varietà affidati ad artisti e complessi di rilievo internazionale, come pure 2 formazioni da camera, un solista e un evento in cui si incontreranno diverse espressioni artistiche contemporanee.

Sostengono l'iniziativa la Fondazione Mia, il Credito Bergamasco e gli assessorati culturali di Comune, Provincia e Regione.

La sperimentata collocazione al sabato pomeriggio dei concerti - si legge in una nota - è stata anche pensata per favorirne l'integrazione con le proposte di turismo culturale che mirano ad animare i finesettimana bergamaschi.

In questa XXIX edizione un elemento ricorrente è ancora la voce, nei differenti ambiti da camera, sacro e americano del ‘900. Nell'intero cartellone viene conservata l'abitudine di accostare, alle pagine più significative del repertorio classico, romantico e contemporaneo, rarità e prime esecuzioni: due appuntamenti sono realizzati in collaborazione con la Società Italiana Musica Contemporanea, con la quale prosegue la produzione di cd di musica contemporanea italiana.

Sono state intensificate le collaborazioni e le coproduzioni con associazioni musicali lombarde: l'orchestra “Cantelli”, Ab Harmoniæ Onlus (Caravaggio e Nizza), le stagioni comunali di Pavia, Stradella, Voghera e Varese.

Un evento di prestigio è in programma anche sabato 27 febbraio: il Deutsches Kammerorchester Frankfurt col violinista Karl-Heinz Schultz e la violoncellista Sabine Krams porteranno archi virtuosi impegnati in Grieg e ?aikovskij e nel raro Concerto in re minore di Mendelssohn.

Nell'allegato tutto il programma

r.clemente

© riproduzione riservata