A deSidera Il Maestro e Margherita

A deSidera
Il Maestro e Margherita

deSidera Teatro presenta la nuova produzione «Maestro e Margherita». Questa riscrittura de Il Maestro e Margherita di Bulgakov sposta la vicenda dalla Mosca staliniana alla Milano dei nostri giorni in cui un evento inaspettato porta ogni cosa sull’orlo della catastrofe: l’arrivo di Satana, l’enigmatico e oscuro alchimista Voland. Un personaggio ambiguo la cui unica pietà cade sulla vicenda di un drammaturgo fallito - il Maestro - e della sua amata Margherita. L’espediente “demoniaco” mette l’attore nella posizione di “poter dire tutto”, facendo dei personaggi delle voci totalizzanti, che l’incontro con Voland rende spaventosamente sincere, costrette a farsi avanti, a parlare, a fare teatro di se stesse. Il “racconto di Ponzio Pilato” costituisce invece il cuore segreto del romanzo di Bulgakov. Proiettato dal nostro presente nella Gerusalemme del tempo di Cristo, lo spettatore si ritrova ad assistere al processo di Gesù. Romanzo nel romanzo, teatro nel teatro, leggenda dentro la Storia, la vicenda di Pilato attraversa il romanzo di Bulgakov come una domanda su cui tutta l’opera poggia come su un pilastro segreto. da Michail Bulgakov drammaturgia Fabrizio Sinisi. regia Paolo Bignamini. con Matteo Bonanni, Mario Cei, Federica D’Angelo, Luciano Mastellari, assistente alla regia Gianmarco Bizzarri. consulenza scientifica Gian Piero Piretto. Organizzazione Carlo Grassi, un progetto di Gabriele Allevi e Paolo Bignamini. Produzione Teatro de Gli Incamminati / deSidera in collaborazione con ScenAperta Altomilanese Teatri. Foto di scena Stefania Ciocca – grazie a Francesca Barattini e ad Anna Maria Testaverde. Bergamo Chiostro di San Francesco Piazza Mercato del Fieno 6/a. Venerdì 13 luglio. Alle 21:15. www.teatrodesidera.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA In collaborazione con Bergamo Avvenimenti