Dal Postino di Troisi alla Oxa Il Gran Galà tra gli applausi - il video

Dal Postino di Troisi alla Oxa
Il Gran Galà tra gli applausi - il video

«Ho un ricordo struggente de “Il Postino”, Massimo Troisi morì 24 ore dopo l’ultimo ciak. Stasera celebriamo le cure palliative e il mio pensiero va a lui». Luis Bacalov, compositore Premio Oscar 1996 proprio per la colonna sonora de «Il Postino», è stato ospite d’onore del Gran Galà dell’associazione Cure Palliative di Bergamo, mercoledì sera al Teatro Donizetti.

Più di 700 le persone presenti, per una serata in cui la città si è stretta accanto all’associazione che più di ogni altra si occupa a Bergamo del difficile tema del fine vita. Allo stesso momento un incontro all’insegna dello spettacolo con le esibizioni di grandi artisti e la presenza come madrina di Lorella Cuccarini.

Lo spettacolo del Gran Galà è entrato nel vivo con il «duello» fra li pianista jazz Alberto Pizzo e il pianista classico Stefano Miceli. Un duetto brillantissimo, che ha visto i due talenti «sfidarsi» su alcuni brani in comune e altri diversi, regalando perle come «Era de maggio» di Mario Pasquale Costa rivista da Pizzo in chiave donizettiana. Una loro versione di «Astoreando per due pianoforti» di Luis Bacalov ha introdotto sul palco del Donizetti il grande pianista, compositore per il cinema, direttore d'orchestra e arrangiatore argentino naturalizzato italiano.

Un momento dello spettacolo

Un momento dello spettacolo
(Foto by (Yuri Colleoni))

Bacalov ha ricevuto il premio speciale alla carriera e ha ripercorso alcune tappe della sua carriera insieme al presentatore della serata, Max Pavan. Dopo la pausa, la seconda parte del Gran Galà è stata tutta dedicata al concerto acustico di Anna Oxa.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA