In mille per la Vanoni Ultimo show a Bergamo

In mille per la Vanoni
Ultimo show a Bergamo

Musica musica», ancora musica. La voce fuori campo che dispensa consigli è quella di mamma, «Un filo di trucco… un filo di tacco», Ornella risponde con insofferenza come quando era giovane.

Ora è una ragazza di ottant’anni che affronta l’ultima tournée e un recital tra canzoni e monologhi che ne ripercorre la storia, il mito anche. In scena al Creberg Teatro, davanti a un migliaio di persone, i musicisti, la voce così particolare, la storia lunga di un’avventura artistica irripetibile, tra amori e disamori, qualche capriccio e tante canzoni.

Gli amori raccontati con ironia, anche quello con Paoli che, in medley, mescola le carte di «Mi sono innamorata di te» e «Che cosa c’è». La scaletta premia tutti i grandi successi della Vanoni, da «L’appuntamento» a «Rossetto e cioccolato», da «Tristezza» a «Meticci», il pezzo chiave dell’ultimo album di inediti.

Tra un hit e l’altro arriva anche un medley sul Brasile, il ricordo di tanti amici, Toquinho, Vinicius de Moraes. Quanta gente ha incontrato Ornella, quanta musica, quante storie ha da raccontare! La gente lo capisce e ascolta, applaude, si diverte. «Domani è un altro giorno», ma il conto alla rovescia è già iniziato, ancora 12 concerti, compreso quello del 10 febbraio al Dal Verme, nella sua Milano.
U. B.


© RIPRODUZIONE RISERVATA