14 ore di ritardo in aeroporto a Orio Dopo Creta, problemi per Lampedusa

14 ore di ritardo in aeroporto a Orio
Dopo Creta, problemi per Lampedusa

Il volo è sempre lo stesso, quello di Volotea per Lampedusa. E sabato sera i vacanzieri pronti per decollare alle 19.35 hanno auto una brutta sorpresa.

Il volo V71712, previsto per le 19.30, è partito per Lampedusa solo domenica mattina alle 9.30. Nella serata Volotea ha comunicato che avrebbe riprotetto i passeggeri in albergo facendoli partire il giorno successivo. Probabilmente la causa è relativa a problemi operativi del volo che è decollato alle 9.30 di domenica 22 luglio, con ben 14 ore di ritardo.

Si tratta della stessa tratta e stessa compagnia del volo «incubo» del 3 luglio scorso: in quel caso era durata 31 ore l’odissea dei quasi 190 passeggeri in partenza da Orio, destinazione sempre Lampedusa. L’aereo della compagnia Volotea era decollato solo alle 17,40 del 2 luglio pomeriggio, anziché alle 10,40 del giorno prima. Non tutti i 183 passeggeri erano partiti, ma solo 155. Degli altri, 11 non si sono presentati al nuovo check-in, 14 sono rimasti a terra e verranno rimborsati, mentre 2 sono partiti il 3 luglio.

Nella giornata di sabato 21 luglio si sono registrati ritardi consistenti sul volo per Rodi (Grecia) di Blu Panorama per un guasto tecnico, ma anche da e per le isole siciliane di Volotea e per Cagliari di Ryanair. Sette ore di ritardo per un volo da Orio a Rodi di Blu Panorama che doveva partire a mezzogiorno ed è decollato alle 21.40; in ritardo di più di 12 ore il volo da Creta a Bergamo delle 11:05 di sabato 21 luglio sempre della stessa compagnia aerea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA