Notte a Oriocenter il 2 novembre In coda aspettando l’iPhone X

Notte a Oriocenter il 2 novembre
In coda aspettando l’iPhone X

La notte è quella tra il 2 e 3 novembre. «Il più grande mall d’Italia è pronto all’assalto degli appassionati».

« Perché tale, stando ai rumors, sarà»spiega il direttore Ruggero Pizzagalli. Oriocenter, in occasione della vendita al pubblico del nuovo atteso melafonino, non chiuderà i battenti dei parcheggi blu e arancio (consentendo l’utilizzo degli stessi durante la notte) da dove alle 6 di venerdì sarà possibile accedere alla Galleria.

Gli appassionati potranno così disporsi in coda davanti all’Apple Store, la cui apertura è fissata alle 8. Tutte le altre 280 insegne di Oriocenter, invece, apriranno regolarmente alle 9.

L’iPhone X, il modello di punta di Apple che celebra i dieci anni del melafonino, sta per arrivare nei negozi, ma in Rete già trapelano foto e filmati con le prime immagini delle confezioni e dello stesso smartphone. Uno di questi video, virale su YouTube, è diventato un caso: a mostrare l’iPhone X è stata la figlia di un ingegnere Apple nel bar della sede di Cupertino. La compagnia ha fatto rimuovere il video dalla piattaforma e, secondo quanto affermato dalla ragazza, avrebbe licenziato il padre, colpevole di aver violato regole interne di segretezza.

A raccontare la vicenda è la stessa teenager, Brooke Amelia Peterson, su YouTube. La ragazza spiega di aver condiviso sul web un breve filmato dell’iPhone X che il padre le stava mostrando durante una visita al Campus di Apple. Non pensava di far danno dal momento che, dice, sul web erano trapelate già altre clip e il dispositivo era stato già svelato. Il video però è diventato virale e Apple le ha chiesto di rimuoverlo. Così ha fatto ma la ragazza aggiunge che il padre è stato comunque licenziato. «Se violi una regola», spiega Brooke, «hanno tolleranza zero. Dovevano fare quello che hanno fatto». La giovane porge le scuse del padre che prende «la piena responsabilità per la regola che ha infranto».

Intanto sale l’attesa per il nuovo melafonino, con una domanda che Apple nei giorni scorsi ha definito «alle stelle», confermando le indiscrezioni su una richiesta molto più sostenuta dell’offerta. Quanto alle consegne, chi lo preordina online dovrà attendere almeno 5-6 settimane per averlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA