Si preannunciano voli regolari sabato È saltato lo sciopero, mobilità garantita

Si preannunciano voli regolari sabato
È saltato lo sciopero, mobilità garantita

Si preannunciano voli regolari sabato negli aeroporti italiani. Entrambe le sigle dei controllori di volo che avevano indetto lo sciopero, hanno ritirato e differito ad altra data la protesta. Garantiti i diritti di mobilità ai cittadini, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti convocherà la prossima settimana un incontro con i sindacati.

«Se, nonostante la precettazione e la revoca della protesta, qualcuno non dovesse presentarsi al lavoro, la situazione si farebbe seria per davvero. Sarebbe un’interruzione di pubblico servizio. Un reato». Così il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, in un’intervista al Corriere della Sera in cui evidenzia: «Nessuno vuole attaccare il diritto di sciopero, ma nessuno può accettare il ricatto di una minoranza che blocca il Paese».

«Non può bastare una piccola sigla sindacale per fermare tutto», sottolinea Delrio, secondo cui «è necessario accelerare» in Parlamento con il disegno di legge su scioperi e rappresentanza. «Il governo farà in modo che la discussione proceda in modo spedito ma, per essere chiari, non pensiamo a un decreto legge. Il diritto di sciopero è materia delicata. Sarà il Parlamento a decidere».

In merito alla sentenza del Tar che aveva annullato la decisione del ministero di rinviare lo sciopero indetto dai sindacati dei controllori di volo, «rispetto sempre le decisioni della magistratura, ma nella fascia oraria dello sciopero ci saranno in movimento 350 mila persone: è un sabato di fine luglio, pieno di turisti, di gente che parte per le vacanze. Sostenere che non ci sarebbero stati disagi è davvero ardito», commenta Delrio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA