Razzìa al cimitero di Credaro «Rubati portafiori, furto ignobile»

Razzìa al cimitero di Credaro
«Rubati portafiori, furto ignobile»

Sono una settantina le tombe del cimitero di Credaro da cui, nella notte fra martedì e mercoledì, una banda di malviventi ha sottratto i vasi portafiori in rame.

Entrando nel camposanto alle prime ore del giorno i cittadini credaresi hanno trovato un’amara sorpresa: niente più vasi sui loculi, con i fiori gettati a terra. Una vera e propria razzia che, oltre ai numerosi furti registrati, ha comportato anche qualche danno: nello specifico sono state due le urne maggiormente rovinate, nel tentativo di asportare gli elementi di rame presenti sulla tomba. Nessuna conseguenza, invece, per la struttura: il cimitero non ha subito alcun danneggiamento. Sul posto per un sopralluogo e per i rilievi del caso i carabinieri di Sarnico ai quali, il Comune, ha sporto denuncia contro ignoti.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA