Sebino Express parte col freno «Ma è economico e crescerà»

Sebino Express parte col freno
«Ma è economico e crescerà»

Pochi passeggeri per il primo appuntamento sul treno storico dal capoluogo al lago. Le Ferrovie: fisiologico per i servizi turistici, ci vorrà un po’ di promozione. Il bis il 20 maggio.

Prima domenica di maggio, l’assedio è servito. Sotto il sole cocente delle tarda mattinata di ieri, percorrere la provinciale 469 che collega la sponda bresciana a quella bergamasca si è rivelato un’odissea. Traffico ad abundantiam, automobilisti spazientiti, venti minuti buoni per arrivare da Paratico sul ponte di Sarnico. Eppure un’alternativa, per molti, c’era (e continuerà ad esserci, fino a fine settembre). Si chiama Sebino Express ed è il collegamento ferroviario fra Milano – Bergamo e la stazione di Paratico-Sarnico a bordo di treni storici: collegamento pensato per visitatori fuori porta e turisti, che proprio ieri ha debuttato. Ebbene, la prima è passata decisamente in sordina: sull’automotrice diesel degli anni 60 (130 posti in tutto, due carrozze con sedute elegantissime in velluto rosso o blu) si contavano una quindicina di passeggeri.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 maggio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA