Valle Isarco per tutti i gusti Sci e malghe a Maranza-Valles

Valle Isarco per tutti i gusti
Sci e malghe a Maranza-Valles

Una stazione «piccola», ma con tutto quello che serve per godersi appieno la neve, il sole e divertirsi sulle piste.

Senza contare, poi, le numerose iniziative programmate ogni settimana, per far sentire protagonista anche chi gli sci ai piedi proprio non vuole metterli e tuttavia, dope essersi fatto coccolare dagli alberghi accoglienti, apprezza una serata al chiaro di luna, per una romantica camminata con le fiaccole o una passeggiata in slitta trainata da cavalli. Maranza-Valles, in Valle Isarco (Alto Adige), e precisamente nell’area vacanze «sci malghe» Rio Pusteria è quella che si può definire una stazione sciistica «per famiglie», dove la conformazione del comprensorio garantisce un ottimo soleggiamento e la sua dimensione – 44 chilometri di piste, perfettamente innevati – permette agli appassionati sia di girovagare per tutta la giornata da una valle all’altra – ci si sposta sci ai piedi tra Maranza (Gitschberg) e Valles (Jochtal) grazie alle cabinovie inaugurate negli anni scorsi e a nuove piste, come la Schwandt, aperta quest’anno sul versante di Valles (1,2 km nel bosco con pendenza fra 20 e 30%, dall’arrivo della cabinovia Schillingbahn alla stazione intermedia) – sia di ritrovarsi con tutta la famiglia tra una discesa e l’altra, magari affidando i bambini a una delle due scuole sci certificate e particolarmente specializzate per i piccoli sciatori, o nei tre parchi giochi con assistenza a tempo pieno.

Piste per famiglie
Le piste di Valles sono perfette per le famiglie, lunghe e abbastanza facili, soprattutto in basso nel versante servito dalla cabinovia Schilling, più impegnative nella parte intermedia del ritorno a valle come sulla pista di rientro Jochtal. In quota le piste sono servite da seggiovie ad alta portata, come la Hinterberg e la Steiner Mandeln (nei pressi una piattaforma panoramica raggiungibile anche dai pedoni). Naturalmente non mancano numerose baite tipiche in posizioni panoramiche, dove è possibile sostare e rifocillarsi, gustando anche le specialitò gastronomiche della valle. Cambi di pendenza e varietà di terreni ed esposizioni, in parte anche nel bosco, in parte in pascoli aperti, caratterizzano le ampie piste di Maranza, capaci di regale sensazioni importanti anche agli sciatori più esperti. Da segnalare il muro della Gitschberg, «sospeso» e affacciato a sud, nonostante l’esposizione soleggiata ha neve sempre perfetta grazie alla quota, fino a 2500 metri. Probabilmente questa è una delle piste più spettacolari delle Dolomiti in quanto ad apertura e sensazione «aerea», sembra veramente di buttarsi nel vuoto (in realtà la pista è impegnativa ma non pericolosa, si tratta di un effetto ottico).

Dal Gitschberg si gode il panorama più bello, con ben 500 vette distinguibili a 360 gradi dalla piattaforma panoramica posta in cima alla montagna dalla forma rotondeggiante che i locali chiamano affettuosamente Gitsch (ovvero la ragazza).

Maranza paese è una sorta di balconata naturale intorno ai 1300-1400 metri, cosparsa di ottimi alberghi e masi in felicissima esposizione sud. I sentieri dell‘Altfasstal da Maranza invitano poi a passeggiate a piedi con le racchette o semplicemente con gli scarponcini.
Completano la dotazione dell’area sciistica Maranza Valles il parco per snowboard, l’area per snowkiting a Valles, lo sci di fondo nel paradiso naturale dell’Alpe di Rodengo (dall’altra parte della Valle Isarco, ma un buon anello è presente anche nella stessa Maranza nella valletta di Altafossa), escursioni invernali a piedi, arrampicata su ghiaccio sulle cascate della vicina Val di Fundres, valle incontaminata senza impianti e pochissime strutture, ma solo masi autentici. Infine le piste da slittino che spesso passano direttamente accanto agli hotel e regalano divertimento assicurato, in primis quella che scende dalla fiabesca Malga Fane.

Offerte e prezzi
L’accoglienza «per famiglie» si traduce, nel comprensorio Maranza-Valles, in particolari offerte settimanali (mezza pensione 3 stelle, fino al 31 gennaio) per i nuclei familiari da 553 euro a persona, con soggiorno gratis per un bimbo fino a 5 anni in camera con i genitori e quota settimanale ridotta (220 euro) per bambini e ragazzi da 6 a 13 anni.
Interessante anche la proposta «Tutto incluso Long Stay» ideata per gli adulti che ritornano a sciare o per i principianti assoluti, da 609,50 euro a persona per 7 giorni in mezza pensione 3 stelle dal 1 febbraio al 14 marzo 2015. Compresi nel prezzo attrezzatura completa, skipass e corso sci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA