Coca e marijuana, dieci arresti La «centrale» era un bar. Guarda il video

Coca e marijuana, dieci arresti
La «centrale» era un bar. Guarda il video

Blitz della polizia: 10 le custodie cautelari in carcere. Due fratelli albanesi, gestori di un bar a Bergamo, sono ritenuti i personaggi di spicco del gruppo che spacciava soprattutto nella zona del centro cittadino e dello stadio. Foto e e video dell’operazione

Secondo la Squadra mobile al centro del traffico di stupefacenti c’erano i fratelli Pepa, albanesi gestori dell’omonimo bar di via Suardi, non distante dalla questura. Proprio il «Pepa Bar», dicono gli inquirenti, era uno dei luoghi principali dello spaccio: intercettazioni telefoniche avrebbero infatti rivelato che diversi acquirenti andavano a rifornirsi di droga proprio all’interno del locale. Al traffico avrebbero partecipato anche amiche e fidanzate dei componenti del gruppo.

La Polizia di Bergamo ha eseguito 10 ordinanze di custodia cautelare in carcere (uno dei due fratelli è stato già preso, l’altro è in Germania) e 21 perquisizioni domiciliari a conclusione di una complessa attività d’indagine svolta nei confronti di cittadini albanesi, rumeni e italiani. Durante le perquisizioni, nella mattinata di giovedì 27 novembre la polizia ha sequestrato 3 chili di marijuana.

Il bar di via Suardi coinvolto nella vicenda

Il bar di via Suardi coinvolto nella vicenda
(Foto by (Foto Bedolis))

Coinvolti nella vicenda anche due giovani italiani, di 21 e 20 anni, i quali avrebbero acquistato marijuana dagli albanesi per poi spacciarla ai loro amici.

La conferenza stampa in questura

La conferenza stampa in questura


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA