Lunedì 10 Febbraio 2014

Foppolo e Valbondione: 1.500 isolati

Strade chiuse per 24 ore consecutive

Strada provinciale per Foppolo chiusa per neve e pericolo valanghe
(Foto by Andreato Foto)

Per 24 ore, salvo improbabili ripensamenti, in Bergamasca 1.500 persone resteranno isolate in montagna. Sono i 1.000 residenti di Valbondione e i circa 200 di Foppolo, ai quali si aggiungono circa 300 turisti. Stop alla circolazione dalle 18 di lunedì alle 18 di martedì.

La provincia di Bergamo ha pubblicato un comunicato in base al quale, «a causa di pericolo valanghe, dalle ore 18 di lunedì 10 febbraio», si provvederà alla «chiusura della Strada provinciale 2 “Lenna - Foppolo”, nei Comuni di Valleve e Foppolo (dalla progressiva km 53+700 alla progressiva km 57+800)».

Stesso provvedimento di chiusura «dalle 18 di lunedì 10 febbraio, della Strada provinciale 49 “Valle Seriana superiore”, in Comune di Valbondione (progressive km 50+200 - 51+000)».

Il rischio è elevatissimo perché sulle montagne, intorno ai 2 mila metri lo spessore della neve ha raggiunto i 5 metri: se si dovesse staccare una valanga, probabilmente raggiungerebbe e supererebbe la strada, finendo poi nell’alveo del fiume

Lo stop alla circolazione (passeranno eventualmente solo i mezzi di emergenza) è di 24 ore, anche se è previsto un sopralluogo martedì mattina per valutare una possibile finestra di riapertura al traffico. Disagi fortissimi sono previsti per chi per lavoro si deve spostare verso valle dai due paesi.

A Valbondione il tratto chiuso al traffico va dalla contrada Gavazzo alla Valle di Foga (strada agibile invece alla frazione Fiumenero), a Foppolo strada chiusa da Valleve a salire. Resta intanto sgomberata la frazione Ludrigno di Ardesio.

© riproduzione riservata