Venerdì 29 Agosto 2014

Studenti, ultimi giorni di vacanza

Il 12 settembre 170 mila in classe

Ultimi giorni di vacanza per gli studenti che non devono mettersi alla prova con gli esami per il recupero dei debiti formativi «guadagnati» nel corso dello scorso anno scolastico. Le porte degli istituti bergamaschi riapriranno a breve per circa 170 mila studenti.

I primi a presentarsi a scuola saranno i bambini delle scuole d’infanzia, seguiti, a distanza di qualche giorno, da tutti gli altri ordini e gradi d’istruzione e dai percorsi formativi di istruzione e formazione. La data consueta per la ripresa delle attività scolastiche, definita dal calendario scolastico regionale è quella del 5 settembre per gli istituti d’infanzia e del 12 settembre per gli altri istituti.

Quest’anno però le due date cadono di venerdì, e l’Ufficio scolastico regionale ha scelto di lasciare piena autonomia ai singoli istituti, che, per garantire una migliore programmazione delle attività didattiche, potranno scegliere se mantenere la data consigliata dal documento regionale oppure se cambiarla portandola al lunedì successivo.

In attesa del suono della prima campanella stanno prendendo forma i quadri all’interno dei singoli istituti, in particolare quelli che riguardano i dirigenti scolastici: 16 quelli nominati.

E nei prossimi giorni il presidente del Consiglio Matteo Renzi presenterà il pacchetto scuola. Alla realizzazione del Rapporto consegnato a Renzi dal Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, ha partecipato anche, attraverso uno dei due Cantieri istituiti dal Miur, Remo Morzenti Pellegrini, prorettore dell’università di Bergamo e esperto di legislazione scolastica

Tutto su L’Eco di Bergamo del 29 agosto, con l’intervista a Remo Morzenti Pellegrini

© riproduzione riservata