Starbucks, il 6 settembre apre a Milano  Percassi pensa in grande con la Scala

Starbucks, il 6 settembre apre a Milano
Percassi pensa in grande con la Scala

Manca poco per Starbucks a Milano. L’imprenditore bergamasco Antonio Percassi ha rispettato i tempi e mantenuto le promesse.

Il 6 settembre inaugura il primo Starbucks italiano e si farà una festa in grande in piazza Cordusio con tanto di spettacolo del corpo di ballo dell’Accademia della Scala aperto a tutti.

Ma che cosa accadrà il 6 settembre? La serata sarà divisa in due parti e, se ci saranno 1.200 invitati che in un secondo momento avranno la possibilità di entrare nell’ex palazzo delle Poste per scoprire subito la trasformazione, il primo tempo sarà visibile da tutta la zona attorno a Cordusio. Sugli schermi che verranno montati scorrerà un «film» in tre capitoli con quello che viene definito un racconto rievocativo del rapporto tra Milano e Howard Schultz, il fondatore che, narra la leggenda, proprio entrando in un bar della città trovò l’ispirazione per il suo impero. Uno spettacolo che coinvolgerà anche i ballerini dell’Accademia della Scala che torneranno a esibirsi in piazza. Cordusio, per l’occasione, diventerà una sorta di palcoscenico, con tanto di chiusura della parte pedonale e la necessità di deviare temporaneamente le linee del tram e di spostare il vicino parcheggio dei taxi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA