Un colpo solo ha ucciso Daniela - Video  Nel giallo spunta un secondo uomo
Daniela Roveri

Un colpo solo ha ucciso Daniela - Video
Nel giallo spunta un secondo uomo

Sabato alle 10,30 i funerali nella chiesa del Cimitero. Stasera dalle 18,30 fiaccolata a Colognola.

Lo smartphone di Daniela Roveri non si trova ma è ancora a Colognola: ha mandato segnali alla cella telefonica della zona sino a giovedì mattina,poi si è spento. L’assassino s’è quindi sbarazzato immediatamente del cellulare, ma questo dettaglio non è sufficiente a escludere del tutto l’ipotesi dell’omicidio a scopo di rapina. A chi indaga non torna però la logica del rapinatore che rischia l’ergastolo per qualche soldo.

Due gli ambiti su cui si sta quindi concentrando l’attenzione degli inquirenti: la sfera sentimentale e quella lavorativa. La donna uccisa a Colognola nella serata di martedì 20 dicembre aveva una relazione con un partner, interrogato dalla polizia: ha però un alibi di ferro ed è per il momento finito ai margini dell’inchiesta. È però spuntato un secondo uomo, anch’egli sottoposto a lungo interrogatorio. Sarebbe uno spasimante non corrisposto, ma pure lui ha risposto in modo abbastanza convincente agli inquirenti.

Rimarrebbe quindi la pista lavorativa: la vittima ricopriva un incarico importante all Icra di San Paolo d’Argon: è descritta come irreprensibile e forse questa sua caratteristica può aver cozzato contro gli interessi o le pretese di qualcuno.

Intanto giovedì 22 dicembre è stata eseguita l’autopsia sul corpo della 48 enne: è stata uccisa con un unico, lungo e profondo taglio alla gola che ha raggiunto la trachea.

Una modalità molto simile a quella con cui è stata uccisa Gianna Del Gaudio a Seriate, ma è bene osservare che gli investigatori non credono assolutamente al serial killer. Sabato alle 10,30 nella chiesa di Ognissanti al cimitero saranno celebrati i funerali: oggi dalle 18,30, con partenza dalla parrocchiale di San Sisto, ci sarà una fiaccolata in ricordo di Daniela.


Leggi le due pagine su L’Eco di Bergamo del 23 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA