Un «iceberg» in Piazza Vecchia    Al via i Maestri del Paesaggio - Foto
Piazza Vecchia allestita per i «Maestri del Paesaggio» (Foto by Beppe Bedolis)

Un «iceberg» in Piazza Vecchia
Al via i Maestri del Paesaggio - Foto

Un cubo di ghiaccio gigante in Città Alta, per sensibilizzare al tema del riscaldamento globale, si scioglierà pian piano durante il corso della manifestazione che durerà sino al 24 settembre con eventi , incontri e seminari in tutta la città.

Bergamo città del Paesaggio. È con questo proposito che la Città, immersa nel verde dei colli, si prepara a diventare per 18 giorni, dal 7 al 24 settembre, il palcoscenico de I Maestri del Paesaggio, con la settima edizione dedicata al tema «Cool Landscape». La kermesse, organizzata dal Comune di Bergamo e dall’associazione Arketipos con il contributo di Regione Lombardia, porterà in Italia le espressioni più interessanti del landscaping internazionale e sarà animata da numerosi eventi con un unico vero protagonista: il Paesaggio. Inaugurata mercoledì 6 settembre alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Energia e Sviluppo sostenibile della Regione Lombardia Claudia Maria Terzi, del Sindaco di Bergamo Giorgio Gori e di Lodewijk Balijon paesaggista olandese progettista dell’allestimento di Piazza Vecchia per il 2017 l’edizione COOL Landscape «sviluppa il tema della coolness sia in senso letterale di raffreddamento e di ombreggiatura- sia rifacendosi allo stile e all’attitudine cool, che indica disinvoltura ed eleganza», come ha dichiarato Baljon nel corso della presentazione del suo allestimento.

Protagonista della manifestazione è una delle piazze più suggestive d’Europa, Piazza Vecchia a Bergamo Alta, gioiello dell’architettura rinascimentale che si trasforma grazie all’intervento del paesaggista Lodewijk Baljon e accoglierà turisti ed esperti che, durante la kermesse, giungeranno in Città.

piazza vecchia-maestri del paesaggio

piazza vecchia-maestri del paesaggio
(Foto by Beppe Bedolis)

Negli anni l’allestimento temporaneo della piazza si è evoluto, e oggi è caratterizzato da installazioni site specific. Quest’anno il progetto di Baljon coniuga concettualità e design utilizzando elementi iconici dell’allestimento – un grande blocco di ghiaccio e un “tetto” di palloni rimandano a temi metereologici – per innescare una riflessione sul global warming. Inoltre la piazza si animerà la sera con illuminazioni a led di forte suggestione. «Finalmente possiamo ammirare, per questa nuova edizione de ‘I Maestri del Paesaggio’, la Piazza Vecchia ‘vestita di verde’. La Regione sostiene, concretamente, questa manifestazione che rafforza ed esalta la vocazione internazionale di Bergamo, consentendole di diventare un vero e proprio centro studi e di discussione sul paesaggio. Un evento che, nel tempo, ha saputo raggiungere risultati importanti con grandi numeri e presenze. Una manifestazione, unica nel suo genere, capace di elevare la città di Bergamo a capitale culturale del paesaggio. Nell’ambito delle iniziative in programma nella manifestazione intendiamo, inoltre, promuovere l’evento «Uno sguardo nuovo sui paesaggi lombardi: verso gli stati generali del paesaggio» che si svolgerà il 21 settembre, a Bergamo, nella prestigiosa sede del Convento di Sant’Agostino. Un ulteriore passo per tutelare e valorizzare il nostro territorio» - ha dichiarato Claudia Maria Terzi, Assessore all’Ambiente Energia e Sviluppo Sostenibile della Lombardia.

Quest’anno il tema è quello del riscaldamento globale e proprio per questo in Piazza Vecchia, è stata allestita per l’occasione dal progettista olandese Lodewijk Baljon, con una sessantina di grandi palloni che alla sera si illumineranno come tante lune e un blocco gigante di ghiaccio che si scioglierà con il passare dei giorni della manifestazione. Da un lato sarà un gioco per tutti, toccare il ghiaccio, sentire la differenza di temperatura quando gli si passa vicino, dall’altra sarà un modo concreto per riflettere sulle conseguenze del riscaldamento globale. Nessuno sa a che velocità e quando si scioglierà del tutto. Tutte le informazioni sul sito della manifestazione (clicca qui). Qui invece il video della conferenza stampa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA