Venerdì 01 Agosto 2003

Sala Greppi, i concerti d’autunno si tingon di rosa

La violinista

Viktoria Mullova

Per la ventiduesima edizione dei Concerti d’Autunno, Bergamo può fregiarsi di un cartellone che non ha precedenti in Europa: un Festival internazionale di musica tutto al femminile, trentotto artiste per quindici concerti lungo tutta la stagione della vendemmia.

Per la stagione concertistica in Sala Greppi i nomi popolari non sono moltissimi: sono la violinista russa Victoria Mullova, la pianista ucraina Anna Kravtchenko e le due coppie di sorelle che compongono il ricercato ensemble di musiche medievali «La Reverdie».

Per il resto si tratta di «nobilissime sconosciute». Ancora una volta dunque il direttore artistico ha lanciato una sfida, o meglio una sfida nella sfida: una carrellata di giovani e meno giovani non esattamente popolari o note da noi, ma star o promettenti sulla rampa della notorietà in vari continenti. Le pianiste fanno la parte del leone, con sei recitals in tutto, ma grande spazio hanno gli archi praticamente presenti in ognuno degli altri concerti.

Un Trio d’archi con pianoforte strepitoso è quello delle tre sorelle coreane Lucia, Angela e Maria Ahn. Tra gli archetti di grande rango c’è la violoncellista americana Shana Downes, in coppia con la sorella Avi. Altro violoncello di grande levatura si annuncia quello della francese Marie Hallynck, che si esibirà con la pianista russa Elena Rozanova.

Grande talento dell’archetto si annuncia l’americana Elizabeth Zeltser che si esibirà con la cinese Statunitense Nathalie Zhu. La vetrina degli archetti si conclude con il norvegese Quartetto Vertavo e le otto violoncelliste dell’Ensemble «Antonio Janigro» guidate da Teodora Campagnaro, in programma nella basilica di S. Alessandro (ingresso libero) il 16 ottobre.

Una bella galleria di interpreti è quella delle pianiste, tutte molto giovani: la ventiseienne giapponese Yoko Kikuchi, la ventenne napoletana Mariangela Vacatello, la rumena Mihaela Ursuleasa, 25 anni, la polacca Beata Bilinska e infine la russa Polina Leschenko, 22 anni.

Una carrellata antologica lungo il musical d’autore è riservata al concerto dell’Immacolata, tradizionale conclusione della kermesse, con la cantante Nair e il quartetto Madeleine, attive sia nel classico che nel repertorio d’autore, con Battiato o Paolo Conte.

Leggi il calendario dei concerti

(01/08/2003)

utente 1

© riproduzione riservata

Tags