«Vuoi della frutta?», ma è un tranello Meccanico aggredito e rapinato

«Vuoi della frutta?», ma è un tranello
Meccanico aggredito e rapinato

Vittima un 73enne: spintonato e derubato del portafogli in via per Curnasco. Bottino da 400 euro.

«Ehi zio, vuoi un po’ di frutta?». Questa la frase con cui un malvivente tra i 35 e i 40 anni, alto, di media corporatura e con la barba incolta, ha usato per agganciare A. L., meccanico di 73 anni, per poi scippargli il portafoglio. Come ogni sabato il meccanico, residente nella vicina frazione Curnasco di Treviolo, si stava recando nella sua autofficina in via per Curnasco 24, al Villaggio degli Sposi. Appena arrivato, alle 14,40, con la sua Panda davanti al cancello dell’attività, un Fiorino bianco (che già lo seguiva dal semaforo lì vicino) gli si è appostato dietro.

Dal furgone è uscito poi il rapinatore, che con la scusa di vendergli delle cassette di frutta e verdura che aveva all’interno del veicolo ha poi seguito l’anziano meccanico dentro l’officina – A. L. stava andando a recuperare il suo portafoglio per dare all’uomo 10 euro -. Quando il meccanico ha preso il portafoglio il malvivente, che aveva un forte accento napoletano, gliel’ha agguantato e subito ha tentato di dileguarsi, ma ad un tentativo del meccanico di trattenerlo, il rapinatore l’ha preso per la gola e l’ha buttato per terra. Risalito sul suo Fiorino bianco il malvivente è fuggito con il portafoglio, contenente 400 euro, rischiando di investire la vittima, nel frattempo uscita dall’officina per tentare di bloccarlo.

L’anziano, illeso ma sotto choc, è stato portato nella vicina abitazione del figlio medico, il quale poi è partito alla caccia del malvivente. Sul posto sono sopraggiunti i carabinieri, conosciuti all’officina di via per Curnasco anche perché, in passato, il meccanico aveva effettuato alcune riparazioni alle loro auto d’ordinanza. Del rapinatore nessuna traccia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA