Scoprire una Bergamo insolita e segreta Il libro di Roncalli in cima alle classifiche

Scoprire una Bergamo insolita e segreta
Il libro di Roncalli in cima alle classifiche

A tre mesi dall’uscita in libreria, «Bergamo insolita e segreta», il volume di Emanuele Roncalli (Edizioni Jonglez pp. 256 euro 17,95), giornalista de L’Eco di Bergamo, è stabilmente nelle prime posizioni delle classifiche stilate dai librai di Bergamo e provincia.

In mezzo a oltre 120 luoghi misteriosi e curiosità raccontati nella guida, destano sorpresa alcuni particolari rilevati dall’autore proprio nel cuore della città vecchia.«È singolare – spiega Emanuele Roncalli – il fatto che proprio nei luoghi più frequentati dai visitatori si celino alcuni aspetti decisamente insoliti ognuno dei quali nasconde ora un segreto, ora una pagina di storia».

Qualche esempio? «Piazza Vecchia è in assoluto il luogo più battuto da visitatori e turisti, ma anche dai bergamaschi per la passeggiata domenicale. Eppure qui – come racconto nel libro – si nasconde una ventina di particolari insoliti e segreti che nessuna altra guida ha mai raccontato. Uno in particolare mi ha affascinato». Ovvero? «La scultura di un uomo barbuto che si scorge nella parete esterna dell’abside principale della basilica di Santa Maria Maggiore. Ponenedosi all’altezza del numero civico 2B di Piazza Reginaldo Giuliani e guardando il centro dell’abside, in alto, si nota un piccolo tondo fra due monofore, nel quale spicca un altorilievo raffigurante il volto di un uomo barbuto, accanto a una scritta illeggibile. Ebbene, secondo la tradizione il ritratto sarebbe quello di un certo Magister Fredo o Frodo, progettista e architetto, il costruttore insomma della basilica. Ma nella guida avanzo anche altre ipotesi».

Un altro «segreto» che si può vendere nella zona? «A pochi passi si trovano i leoni bianchi all’ingresso della basilica di Santa Maria Maggiore nel lato di Piazza Rosate. Mentre all’ingresso opposto in Piazza Duomo i leoni sono rossi. Una colorazione diversa, assolutamente non casuale, ma fortemente voluta. I motivi però questa volta ve li svela la guida».

Il volume - che contempla anche alcune particolarità della provincia - sarà presentato a fine settembre in Città Alta. In un luogo anch’esso misterioso, ma è presto per svelare anche questo segreto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA