Una famiglia strampalata in libreria E un messaggio: l’amore è universale

Una famiglia strampalata in libreria
E un messaggio: l’amore è universale

Nuova storia, questa volta tutta in rima, per la bergamasca Vanessa Bonacina, giornalista e autrice di favole per bambini. Sabato la presentazione alla libreria Fantasia di Borgo Santa Caterina.

La famiglia Contrarietti si compone di otto persone e sono tutte davvero strane. Mangiano rane, bevono tubetti di pomata, si lavano con il carbone, vivono in una casa piena di muffa e dormono sui sassi. Controcorrente e Controvento sono i genitori; Controvoglia, Controsenso, Controindicazione, Contromano, Controfigura e Controluce sono i figli.

I sei figlioletti non vanno a scuola, si sporcano in continuazione, non amano lavarsi, scavano buche, fanno la lotta e costruiscono giochi adatti ai marziani. Papà Controvento fa il falegname usando i salami; mamma Controcorrente fa la sarta e le piace sentire il rumore della motosega mentre lavora. Eppure, nonostante la loro immensa stranezza, si vogliono un gran bene, si amano, si abbracciano e si ascoltano a cuore aperto perché «in fatto di sentimenti neppure i Contrarietti fanno eccezione. E questa, probabilmente, è fra tutte la più grande (e bella!) rivoluzione».

Vanessa Bonacina, bergamasca e autrice di altre storie per bambini, firma una spumeggiante storia in rima edita da Il Ciliegio e illustrata da giovane venezuelano Rafael Andrade, foriera di un prezioso messaggio: si può essere diversi nell’aspetto, nelle abitudini e nella condotta, ma il cuore e l’amore sono universali, non conoscono diversità e arricchiscono sempre. Un tripudio imperdibile di versi coloratissimi.

La novità editoriale sarà presentata sabato pomeriggio 24 settembre alle 17 alla Libreria Fantasia di Borgo Santa Caterina, a Bergamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA