Gaia Trussardi lascia il Levriero «L’addio per nuove sfide professionali»

Gaia Trussardi lascia il Levriero
«L’addio per nuove sfide professionali»

L’addio per «nuove sfide professionali». Il grazie della casa di moda di famiglia per questi cinque anni di lavoro.

Gaia Trussardi lascia l’incarico di direttore creativo dell’azienda di famiglia «per perseguire nuove sfide professionali». Lo comunica in una nota ufficiale la stessa Trussardi enlla giornata di venerdì 13 aprile. la maison del Levriero «desidera ringraziare Gaia per i cinque anni in cui il suo apporto ha consentito la grande trasformazione dell’immagine delle collezioni e dello sviluppo del marchio a livello internazionale».

La notizia è giunta inaspettata nel mondo della moda. Terzogenita del fondatore Nicola, 37 anni, con il fratello più giovane Tomaso, 33 anni, prese in mano le redini dell’azienda cinque anni fa: lei alla direzione creativa e lui come amministratore delegato. A lei continuava a far capo il 25% della casa di moda, dopo il riassetto del 2016 che aveva visto uscire la sorella Beatrice, per dedicarsi al settore immobiliare del gruppo e alla Fondazione Nicola Trussardi, e la cui quota del 25% era stata rilevata da Tomaso, salito al 50% (il restante 25% fa capo alla mamma Marialuisa, presidente).

Si attende di capire chi sarà il nuovo direttore creativo della casa di moda bergamasca: la sua attività come capo stile della maison era iniziato nel 2013 subentrando allo stilista Umit Benan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA