Il caro-benzina pesa sulle vacanze. Codacons fa i conti dei rincari sulle tratte più battute

L’indagine Chi questa estate si sposterà in auto per raggiungere le località di villeggiatura italiane o i propri parenti nelle regioni e città di origine, dovrà mettere mano al portafogli e pagare costi di rifornimento sensibilmente più elevati rispetto allo scorso anno. Un esempio? Bolzano-Trapani 400 euro.

Il caro-benzina pesa sulle vacanze. Codacons fa i conti dei rincari sulle tratte più battute
Il traffico in autostrada in una foto d’archivio

Lo rivela una indagine condotta dal Codacons, che ha messo a confronto alcune tipiche tratte stradali percorse dagli italiani durante il periodo estivo e la spesa degli automobilisti per affrontare gli spostamenti. Nonostante gli scontì su accise e Iva del Governo, che li ha prorogati, quindi, in alcune tratte è forse più conveniente un aereo o treno last minute, al netto del caos dei trasporti di questi giorni e dei rincari nei biglietti dei voli aerei. La scelta va perciò fatta dati alla mano mettendo a confronto i prezzi con i consumi medi della propria vettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA