Maker Faire, candidati oltre 600 progetti da tutto il mondo

Maker Faire, candidati oltre 600 progetti da tutto il mondo

Sono oltre 600 i progetti da tutto il mondo candidati per partecipare a 'Maker Faire Rome 2022 - The European Edition', in programma dal 7 al 9 ottobre al Gazometro Ostiense. La kermesse - promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera - si prepara così a festeggiare la sua decima edizione affrontando tutte le componenti chiave dell'innovazione, dalla manifattura digitale all’Internet delle cose, dalla robotica all’intelligenza artificiale, dall’economia circolare all’agritech, passando per il biohacking, i big data e l’aerospazio.

I progetti candidati arrivano da Stati Uniti, Canada, India, Nepal, Ucraina, Giappone, Croazia, Turchia, Portogallo, Belgio, Francia e Germania, oltre che dall’Italia. Interessanti e variegati gli argomenti toccati: robotica, digital fabrication e manifattura digitale la fanno da padrone, così come l’economia circolare, ma non mancano progetti su spazio, educazione, mobilità smart, salute, realtà virtuale e aumentata, tecnologie alimentari, Internet delle cose (IoT) e agricoltura.

Tra le centinaia di progetti arrivati, la maggior parte (oltre 300) riguardano la Call for Makers, ma in tanti hanno riposto anche alla chiamata della Call for Universities and Research Institutes e della Call for Schools, una piattaforma di lancio per l’innovazione aperta agli Istituti scolastici di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell’Unione europea (studenti 14-18 anni) e realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. 

“Ancora una volta – commenta Luciano Mocci, presidente di Innova Camera – siamo rimasti favorevolmente impressionati dal fatto che la maggior parte dei progetti che abbiamo ricevuto da molti Paesi, oltre a farsi notare per la loro elevata qualità, vengono proposti in maniera crescente da giovani, università, scuole e centri di ricerca. Segno evidente che la nostra manifestazione, giunta alla decima edizione, è più vitale che mai e suscita sempre più una grande partecipazione e un’attenzione notevole".

© RIPRODUZIONE RISERVATA