Venerdì 28 Febbraio 2014

L’orto botanico

riaperto dal 1° marzo

Famiglie e bambini in visita all’orto botanico

Il 1° marzo comincia la stagione di apertura dell’Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota, Scaletta di Colle Aperto, Bergamo Alta. Le timide fioriture in corso rispecchiano l’andamento dell’inverno, in grado di attrarre gli appassionati che vogliono cogliere mutare lento ma sensibile delle nostre collezioni nel corso dei prossimi mesi.

Una novità è costituita dalla nuova barriera sul limitare dello spalto delle Mura Veneziane realizzata in sostituzione della vecchia rete di recinzione ormai insicura che per oltre quarant’anni ha connotato l’Orto Botanico. L’Orto ha così ulteriormente sottolineato la propria vocazione di terrazza sul paesaggio bergamasco.

Il cantiere è quasi terminato, sono in corso i lavori di ripristino dei percorsi e delle aiuole, tuttavia, già ora il visitatore può godere della novità. Gli orari sono invariati. Nel mese di marzo tutti i giorni 9-12 e 14-17.

INGRESSO LIBERO

SABATO 1 MARZO 2014

Sala Viscontea di Piazza Cittadella - ore 16.30

CIRCONDIAMOCI DI PIANTE: L’ORTO-GIARDINO

Conversazione a cura di Gabriele Rinaldi (direttore dell’orto Botanico) dedicata alle pratiche di giardinaggio che sempre più spesso non considerano mondi separati quello delle piante ornamentali e delle orticole, le mangerecce da quelle da guardare, il dilettevole dall’utile.

Sala Viscontea di Piazza Cittadella - ore 18.30 -

INAUGURAZIONE ALTAFLORA, DA O A 8.000

Mostra a cura di Sabrina Menni e Eco Himal.

Ospiti d’eccezione Patrizia Broggi, fotografa e vice presidente di Eco-Himal Onlus che interverrà sul tema «Himalaya, non solo montagne»; Graziano Rossi, botanico dell’Università di Pavia, che parlerà dell’Himalayan Seed Bank del Nepal per la conservazione della biodiversità, nell’ambito delle iniziative di Ev-K2-CNR; Alessandro Boesi, ricercatore indipendente che interverrà sul tema «Tibet: terre di medicine».

DOMENICA 2 MARZO 2014

Orto Botanico, Scaletta di Colle Aperto - ore 16.00

VISITA GUIDATA GRATUITA

ALLA SCOPERTA DEI CEREALI, NUOVI E ANTICHI

Come è nata e come si è modificata la cerealicoltura nel corso dei secoli? Capiremo con quali specie è nata e quali cereali sono arrivati in un secondo tempo, spesso con percorsi molto tortuosi. Scopriremo soprattutto come questa .pratica, predominante nella nostra agricoltura ha radicalmente modificato i nostri ecosistemi, spesso aumentandone la biodiversità. A cura di Stefano Soavi

© riproduzione riservata