Treviglio si fa vintage
Domenica di appuntamenti

«Stupire» è la parola d’ordine delle decine di volontari che stanno dando vita a Treviglio Vintage. Si tratta di una kermesse iniziata sabato pomeriggio 21 giugno ma che culminerà proprio domenica con ben 36 attività sparse per tutto il centro storico.

Treviglio si fa vintage Domenica di appuntamenti
Moda vintage a Treviglio
(Foto di Luca Cesni)

«Stupire» è la parola d’ordine delle decine di volontari che stanno dando vita a Treviglio Vintage. Si tratta di una kermesse iniziata sabato pomeriggio 21 giugno ma che culminerà proprio domenica con ben 36 attività sparse per tutto il centro storico.

Per l’intera giornata il cuore della città diventa un museo a cielo aperto. Il tema è tutto ciò che richiama gli anni ’50, ’60, ’70 e pure ’80. Questa curiosa iniziativa è nata dal basso, da quei cittadini che da fine gennaio animano la pagina Facebook «Sei di Treviglio se ricordi…» frequentata da quasi 3.600 persone. Grazie a loro più di 1.500 persone sono riuscite a salire sul campanile della Basilica di San Martino.

Forti di questo successo hanno dato vita ad un evento nato dalla fantasia di un comune cittadino, Ivan Blini. È lui che ha lanciato l’idea, ha coinvolto cittadini e commercianti e ha cercato le risorse finanziare per dar linfa al suo sogno. Lanciata quasi per scherzo, l’iniziativa ha raccolto fin da subito numerosissime adesioni. Come referente del gruppo Facebook per questo evento vintage, Ivan Blini ha spiegato: «Protagonisti saranno i cittadini che per un giorno vedranno la città fare un salto nel recente passato. VIl centro ospiterà auto, moto, biciclette, telefoni, radio, immagini, suoni. Sono tutti oggetti vintage, ovvero di un’epoca che ancora molti di noi ricordano.

Molte vetrine dei negozi sono già allestite a tema, qualche bar ha preparato drink vintage e i ristoranti menù specifici». Solo chiacchierando con i volontari che in questi giorni stanno lavorando per vestire la città di vintage si riesce a percepire la passione che li anima. Ieri c’è stato un primo assaggio di quello che oggi si vedrà in centro: oltre all’esposizione di foto vintage, alla sera è andato in scena il concerto dei «Brillantina Italian Swing».

Non solo esposizioni di oggetti d’epoca quindi; i visitatori avranno la possibilità di assistere ad un matrimonio vintage in via Galliari. Potranno partecipare alle visite guidate nei luoghi storici del centro e assistere a divertenti sketch delle compagnie dialettali locali: Zanovello e Bonfanti. In via San Martino saranno esposte le copertine dello storico giornale satirico «L’ Biligot». In via Roma c’è la ricostruzione originale funzionante dello studio di una radio libera con materiale dell’epoca e presenza di dj e personaggi che hanno fatto la storia della radio libera a Treviglio e in Italia. Nel pomeriggio anche la biblioteca resterà aperta (15.30 – 19) con mercatino del libro usato, idem il museo scientifico Explorazione. Alla sera piazzetta Santagiuliana ospiterà il concerto dei Rockabilly. Per non farsi mancare niente gli organizzatori hanno persino realizzato un sito internet ad hoc (www.trevigliovintage.com) nel quale si trovano elencate le 36 attività che animeranno questa kermesse vintage tutta trevigliese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA