Endine, Diana nasce in fretta (e in casa) Parto fulmineo tra le braccia di papà
Luca Oberti e il figlioletto Noah accudiscono la piccola Diana

Endine, Diana nasce in fretta (e in casa)
Parto fulmineo tra le braccia di papà

È successo giovedì 25 aprile in casa del musicista Oberti. Il fratellino Noah procura la coperta, poi in ospedale.

Chissà quale sarà la prima ninna nanna che le suonerà. Forse il Larghetto dal concerto in re maggiore Bwv 972 di Bach, oppure la Gavotta dalla Suite in do maggiore di Marchand & Clerambault? Papà Luca Oberti, definito dalla stampa specializzata «uno dei migliori talenti del cembalo in Europa», allievo di big internazionali come Emilia Fadini, Christophe Rousset e Pierre Hantaï, non si sbottona: «Deciderò al momento, quando Diana e mia moglie torneranno a casa dall’ospedale».

Ma è lì, nell’abitazione di San Felice al Lago (frazione di Endine), dove da due anni e mezzo, dopo aver vissuto a Milano, Oberti abita con la moglie Natascia Pane e il primogenito Noah, è lì che la piccola Diana ha fatto il suo saluto al mondo, tra le braccia del papà e del fratellino. «Ha voluto nascere in fretta – spiega Luca, 36 anni originario di Vigano San Martino –, così velocemente da farlo in casa tra le nostre mani, 10 minuti dopo la mezzanotte di giovedì».


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 27 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA