Lunedì 28 Giugno 2010

Brebemi, cantieri avanti tutta:
un viaggio lungo la nuova strada

Il cantiere è stato inaugurato nel luglio dello scorso anno dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Ora, a un anno di distanza, i lavori per la Brebemi - spiegano dalla società - viaggiano in perfetto orario. I macrocantieri di Fara Olivana, Cassano d'Adda sono pienamente operativi, mentre a Urago d'Oglio si stanno ultimando le bonifiche belliche e le indagini archeologiche.

Proprio a Fara sono in produzione i manufatti per i viadotti sul fiume Serio e sull'Oglio: quest'ultimo viadotto è quello in fase più avanzata. Sono già visibili i piloni con anima da 12 metri in ferro. Un altro viadotto sarà sull'Adda.

Oggi per viaggiare dalla Pianura Orientale e Milano nelle ore di punta servono quasi due ore: con il nuovo tracciato i tempi saranno abbattuti. Si stima un risparmio generale sui tempi di percorrenza annui di 20 milioni di ore.

Il cantiere è in orario ma restano alcune questioni da risolvere: è il caso di Cascina Lina, caseggiato abitato da 8 famiglie a cascine San Pietro (Cassano). Collocata sul tracciato dell'autostrada, a un passo dalla linea dell'alta velocità, deve essere espropriata in accordo fra Brebemi e Rfi. I proprietari fanno sapere: senza le giuste quote economiche per comprarci un'altra casa non ce ne andiamo.

LEGGI TUTTI I DETTAGLI SU L'ECO DI BERGAMO: COL L'EDIZIONE DEL 29 GIUGNO DUE PAGINE DEDICATE ALL'OPERA

I dati tecnici dell'opera:
•         62,1 km lunghezza della tratta
•         17 km di viabilità compensativa
•         23,3 km di viabilità di connessione (raccordi)
•         43 comuni interessati
•         6 svincoli intermedi di accesso
•         4  aree di servizio
•         11,3 km di barriere antirumore
•         120 km di fibra ottica.
•         16 stazioni di rilevamento meteorologiche
•         60 km di illuminazione pubblica stradale
•         52 pali per tecnologia wireless
•         220 telecamere per rilevamento incidenti
•         60 mila veicoli di flusso giornaliero

r.clemente

© riproduzione riservata