Una palla di fuoco e tanti sorrisi Quelli dei nostri lettori lungo l’A4

Una palla di fuoco e tanti sorrisi
Quelli dei nostri lettori lungo l’A4

Cosa era quello strano oggetto apparso giovedì mattina ad Ospitaletto? Qualche idea ce la siamo fatta, alcune esilaranti..

Mai scherzare con il fuoco? Vero, ma quando non ci sono spiegazioni apparentemente plausibili per la strana apparizione nei cieli di Ospitaletto nella mattinata di giovedì 10 marzo lungo l’A4 direzione Bergamo, beh, allora ci si può anche sbizzarrire. Un po’ come hanno fatto i nostri lettori sulla nostra pagina Facebook, con una serie di interpretazioni personali (e a tratti esilaranti) del fenomeno. Ne pubblichiamo alcune...

«La dichiarazione di Reja “abbiamo messo in difficoltà la Juventus”. Una palla che brucia» (Marco).

«Superman . Era di fretta» (Roberto).

«Era il direttore della mia banca dopo che gli ho chiesto un prestito» (Fabio).

«Era Balotelli con la sua nuova Ferrari...» (Alberto).

«Si ...questa era l’IVA al 25%...vedrete...» (Tiziano).

«Il cervello del mio cucciolo che ha troppissimi compiti a 10 anni » (Alida).

«Il ritorno del barone rosso» (Emanuele).

«Rigore per la Juve!!!» (Giampaolo).

«Un angelo caduto dal cielo per il troppo peso . . .» (Gio).

«Mi avete beccata!...il mio nuovo jet» (Silvia).

«I mirabili risultati del jobs act da voi tanto esaltato» (GUglielmo).

«I due palloni infuocati presi dalla dea domenica scorsa» (Ivan).

«Edy Reja dopo l allenamento» (Emilio)


© RIPRODUZIONE RISERVATA