Sabato 26 Novembre 2011

Un gemellaggio
Clusone-Parigi

Il gemellaggio tra Clusone e la cittadina di Le Raincy, nel circondario di Parigi, si è ancor più rafforzato…a tavola. Una giornata culinaria, con l'impiego di prodotti agroalimentari spiccatamente bergamaschi, è stata organizzata da Astra (Associazione Seriana Turismo e Ristorazione Alberghiera con sede a Clusone), di cui è presidente Giovanni Balduzzi, in collaborazione con la Camera di Commercio di Bergamo, l'Amministrazione provinciale, il Comune di Clusone, l'Associazione Cuochi Bergamaschi e la Scuola alberghiera di Clusone.

Hanno partecipato al pranzo ufficiale 190 francesi e italo-francesi che hanno apprezzato molto la cucina bergamasca: salumi tipici, risotto con funghi porcini, casoncelli, guanciale di manzo e polenta taragna, cotechino e lenticchie, tortino di mele. Tutto accompagnato da vino Valcalepio Doc. Il servizio è stato svolto dagli allievi della Scuola alberghiera guidati da Antonio Iacovino.

Ospiti speciali il sindaco e la giunta del Comune di Le Raincy, con i quali c'è stato uno scambio di messaggi e di regali. «Oltre a portare il sapore della nostra cucina - racconta il presidente Astra, Giovanni Balduzzi - abbiamo pubblicizzato le bellezze paesaggistiche e storico-artistiche della terra bergamasca e dell'altopiano clusonese, distribuendo opuscoli e materiale vario. Devo ringraziare per la collaborazione i vari enti e i cuochi bergamaschi guidati dal loro presidente Roberto Benussi.

Tutti hanno lavorato con impegno per realizzare questa manifestazione. Grazie anche all'Azienda vinicola Locatelli Caffi, Fonti Pineta, Cidia Bergamo, caffè Barbera, Cà del Botto salumi, mulini di Cerete, Salera riso, che hanno messo a disposizione le materie prime». «Terminato il lavoro e ricevuti tanti complimenti – ricorda ancora Giovanni Balduzzi – il giorno dopo è stato tutto nostro per visitare Parigi e per una escursione a Reims nella zona dello Champagne».

R.V.

r.clemente

© riproduzione riservata