Florian Maison nella guida Michelin 3 Stelle a Vittorio (e Cracco ne perde una)
Umberto De Martino, chef de Il Florian Maison a San Paolo d’Argon

Florian Maison nella guida Michelin
3 Stelle a Vittorio (e Cracco ne perde una)

Nell’olimpo dei ristoranti Michelin entra anche Florian Maison di San Paolo d’Argon. In tutto sono 10 i bergamaschi premiati.

Ancora la famiglia Cerea: Da Vittorio conferma le tre stelle nella Guida Michelin. È tra i nove ristoranti più stellati d’Italia. Nella Bergamasca ci sono altre 9 ristoranti premiati nell’edizione 2018 della guida, tutti con una stella: Frosio (Almè), Antica osteria del Camelì (Ambivere), Il Saraceno (Cavernago), Casual (Bergamo), A’anteprima (Chiuduno), LoRo (Trescore), San Martino (Treviglio), Osteria della Brughiera (Villa d’Almè) e la novità Florian Maison di San Paolo d’Argon con il suo chef e patron Umberto De Martino.

Nella 63ª della Guida Michelin Italia, oltre alle nuovissime 3 stelle che brillano sulla cucina dello chef Norbert Niederkofler, al ristorante St. Hubertus, di San Cassiano, confermano di avere una cucina che «vale il viaggio», e quindi le tre stelle Michelin, i ristoranti dell’edizione 2017: Piazza Duomo ad Alba, Da Vittorio a Brusaporto, Dal Pescatore a Canneto Sull’Oglio, Reale a Castel di Sangro, Enoteca Pinchiorri a Firenze, Osteria Francescana a Modena, La Pergola a Roma, Le Calandre a Rubano. In tutto sono 356 i ristoranti stellati in Italia, 1 nuovo 3 stelle, 3 con 2 e 22 con 1. Una curiosità, la star dei chef televisivi Carlo Cracco perde una stella e scende a quota 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA