Mercoledì 27 Marzo 2013

Salerno e Bergamo
scambi gastronomici

Lo scambio culturale tra il Centro di Formazione Professionale di Bergamo e l'Istituto Professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione “Ancel Keys” di Castelnuovo Cilento (Salerno) è un'importante progetto di formazione, fortemente voluto dal direttore dell'Azienda Bergamasca Formazione, Azienda Speciale della Provincia di Bergamo, Luigi Roffia.

Il progetto ha consentito agli studenti di entrambe le scuole di conoscere e apprezzare il territorio di ciascuna delle due realtà nei loro aspetti culturali, gastronomici, storici, artistici. L'Istituto “Ancel Keys” è molto conosciuto in Italia per la qualità della formazione impartita ai suoi giovani studenti, nel campo della cucina internazionale, nazionale e regionale e, in particolare, per la specificità della “dieta mediterranea”.

La scuola, infatti, è intitolata ad Ancel Keys, medico e fisiologo americano, padre fondatore della dieta mediterranea, la quale costituisce un patrimonio d'incommensurabile valore che va salvaguardato e trasmesso alle nuove generazioni. La dieta mediterranea permette di seguire un'alimentazione completa ed equilibrata in grado di prevenire gravi patologie metaboliche, cardiovascolari, renali ed oncologiche. Il Centro di Formazione Professionale di Bergamo vanta un'attività trentennale ormai molto apprezzata nel settore dell'alimentazione e della ristorazione dell'intera provincia bergamasca.

A tal proposito è importante menzionale la collaborazione tra il Centro e diverse associazioni del territorio, tra le quali Aspan (Associazione Panificatori Artigiani della Provincia di Bergamo), il Consorzio Pasticceri Bergamaschi, l'Associazione Cuochi Bergamaschi e la Coldiretti Bergamo. Con questo scambio culturale i giovani del Cfp di Bergamo – che hanno trascorso una settimana in Cilento nel mese di ottobre - hanno conosciuto ed apprezzato le abitudini alimentari delle popolazioni cilentane, in particolare proprio la dieta mediterranea e sperimentato le tecniche educative e professionali dell'Istituto di Castelnuovo del Cilento.

Nella settimana dal 18 al 23 marzo, il Cfp ha ospitato a sua volta i docenti e gli studenti della scuola campana: a loro è stata data l'opportunità di conoscere meglio la terra lombarda e bergamasca in particolare, con la sua importante cultura gastronomica ed enologica. Durante la settimana di scambio studenti ed insegnanti hanno effettuato attività didattiche presso i laboratori del Cfp e hanno visitato alcune significative aziende, quali le aziende vitivinicole “La Montina”, a Monticelli Brusati (Bs) e l'azienda “De Toma”, una delle più apprezzate aziende produttrici di Moscato di Scanzo Docg, la latteria sociale di Branzi (Bg), il birrificio “La Priula” di San Pellegrino Terme (Bg) e l'agriturismo “Da Ferdy” a Lenna (Bg). Il progetto di scambio ha permesso inoltre agli studenti di conoscere il patrimonio artistico della città di Bergamo e di Milano.

R.V.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags