Domenica 20 Febbraio 2011

Moda tricolore
in mostra con Nijolé

Celebrare l'Unità d'Italia con una mostra di abiti d'epoca. Ci ha pensato Nijolé, griffe nella creazione di pellicceria, abbigliamento e accessori provenienti esclusivamente da laboratori italiani che vuole rendere così uno speciale tributo al Made in Italy. In concomitanza con la settimana dedicata alle presentazioni del pret-à-porter femminile a Milano, nella grande boutique di Via Manzoni 45, Nijolè ospiterà dal 23 febbraio al 1° marzo una selezione di significativi abiti e accessori originali, già esposti a Roma ai Musei Capitolini, indossati da donne aristocratiche e borghesi nei momenti in cui si fondava la nuova Italia.

La scelta del colore dell'abito, ispirata alle tonalità della bandiera «tricolore», rivela il modo adottato da queste patriote per esprimere il senso di solidarietà femminile nei confronti del nuovo corso storico. La «moda tricolore» fu una tendenza di lungo periodo. Nata contemporaneamente ai moti rivoluzionari del 1848, nell'accesa atmosfera che precede l'Unità d'Italia, le stoffe utilizzate erano solo italiane, con chiari riferimenti al tricolore. Questa tendenza proseguì lungo tutto il periodo delle Guerre d'Indipendenza e rimase vivissima per tutto il ventennio seguente alla proclamazione del Regno d'Italia, avvenuta il 17 marzo 1861.

Gli abiti e gli accessori esposti nella boutique milanese di Nijolè appartengono alla collezione di Mara Parmegiani, icona del giornalismo televisivo e storica della moda.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags