Lunedì 16 Settembre 2013

Marine e le sue stoffe
colorano Nembro

Si occupava di comunicati stampa e organizzazione di eventi vela. Dalla Francia, a Morlaix, regione della Bretagna, è finita a Nembro e ormai da due anni vive nella Bergamasca con i suoi bambini di 3 e 5 anni e il marito belga, manager della Persico. Ma cosa ci fa una francese sotto le montagne orobiche? All'inizio Marine Crenn se l'è domandato, e ridomandato, e poi si è rimboccata le maniche e si è messa a fare ciò che le piaceva: cucire.

Ma questa non è la solita storia di una artigiana hand-made: Marine cuciva e cuce tuttora ma ha guardato oltre, anzi, prima del manufatto: «Già in Francia seguivo con passione blog sul fatto a mano, siti di accessori per il cucito. Le stoffe le trovavo in gran quantità nei mercati francesi e compravo molto anche on line». Poi è arrivata a Bergamo e la necessità di avere stoffe di qualità e con lo stile del nord Europa è diventato sempre più impellente: «E così sono andata alla fonte e mi sono creata un sito web dove vendo stoffe on line e materiale per il cucito». Si chiama supercut.it e le fantasie e i colori delle stoffe si raccontano da sole: fiori su fiori che si rincorrono bizzarri su cotoni e jersey. Lei queste fantasie le vende al metro, con materiali provenienti da Francia e Gran Bretagna, ma anche Olanda e pure Giapponee. Di tutto, ma con colore: le bellissime stoffe fiorite della prestigiosa casa londinese Liberty, i disegni d'ispirazione cinese di Petit Pan da Parigi, la giocosità nelle creazioni di Linna Morata, le sottilissime batiste e popeline di France Duval-Stalla, l'originalità delle stoffe cerate di Kitsch Kitchen, famosa marca olandese con accenti messicani, il tocco «Oh so British!» della merceria dal richiamo vintage Merchant&Mills. «Dalla comunicare gli eventi e i successi altrui, ora investo su me stessa». Con idee tutto da sviluppare: corsi di cucito, laboratori handmade. Dalla Francia fin a Nembro con un sogno che passa on line.

Fa. Ti.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata