Giovedì 05 Settembre 2013

Vino, arte e musica: BereBergamo
anima la «Sistina» di Casnigo

Non pensate alla solita sagra e ancor meno al solito contesto. BereBergamo, la quattro giorni di enogastronomia in programma a Casnigo dal 5 all'8 settembre, è semplicemente un'emozione, suggestiva negli scenari e accattivante nei sapori. In prima fila ci sono i vin del Consorzio tutela Valcalepio, le specialità a base di Mais Spinato di Gandino e i Sapori Seriani, che vanno dalla formagella ai salumi artigianali. A far da sfondo, quasi a compenetrare il gusto delle specialità proposte dallo chef Arturo e dal suo staff, il Santuario della Ss.Trinità, un gioiello romanico dominato all'interno dal grande Giudizio Universale dei frescatori Baschenis di Santa Brigida. Un'opera che da sola vale la serata e che fa meritare alla chiesa il titolo di «Sistina della Bergamasca».

Il programma delle serate (coordinato da Comune di Casnigo, distretto «Le Cinque terre della Val Gandino», Associazione Santo Spirito e Photoclub Someanza) propone nella serata d'esordio la degustazione “unplugged” con il gruppo Back Yard Noise. Venerdì 6 settembre alle 21 toccherà agli attori del Teatro Fratellanza con lo spetacolo semiserio «Giudizio di…vino», mentre sabato ci sarà un inedito confronto fra l'arte organistica di Davide Rossi e la chitarra di Fabrizio Frigeni, già chitarrista degli 883 e in seguito al fianco delle maggiori star dell canzone italiana. In programma anche interventi recitativi di Milena Paris. La soprano Elena Bertocchi, il coro «Gli Harmonici», Flavio Bombardieri al violoncello e Dario Natali al pianoforte, saranno al centro dell'esibizione, diretta da Fabio Alberti, di domenica alle 17. Mostre fotografiche ed eventi artistici daranno a BereBergamo i controni di un happening piacevole e tutto da gustare. Info complete sul sito www.lecinqueterredellavalgandino.it e sulla pagina facebook BereBergamo.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata