Vacanze active a Minorca Vela, kayak, surf e trekking

Vacanze active a Minorca
Vela, kayak, surf e trekking

L’isola di Minorca, dichiarata dall’Unesco Riserva della Biosfera e caratterizzata da una varietà paesaggistica unica.

E’ la destinazione perfetta per una vacanza active, in quanto offre la possibilità di praticare numerose attività sportive all’aria aperta, tra sentieri panoramici, parchi naturali, coste frastagliate e di prendere parte a diversi eventi sportivi. Sport per tutti i gusti, tra cui vela, kayak, surf, trekking, cicloturismo, canyoning, corsa per vivere la propria passione in un contesto di grande bellezza e scoprire anche il patrimonio naturalistico, storico e culturale della destinazione.

Fare vela a Minorca lungo i 216 km di costa può essere il modo migliore per ammirare baie e calette nascoste e godersi panorami mozzafiato con una visuale inedita. Il porto di Mahón o la baia di Fornells sono il punto di partenza per avvicinarsi alla vela con corsi adatti ad ogni livello, sia per muovere i primi passi che per perfezionare la tecnica, noleggiando una barca con lo skipper. Per gli amanti del mondo sottomarino, non possono mancare le immersioni subacquee per scoprire un paradiso nascosto di flora, fauna, scogliere e grotte. Per una giornata all’insegna dell’adrenalina, una delle attività privilegiate è il kayak dove, a bordo di una piccola imbarcazione, si percorre il litorale per scoprire cale o grotte accessibili solo via mare. Per godersi le acque calme dell’isola rilassando la mente, è da provare il paddle surf, uno sport che consiste nello stare in equilibrio sulla tavola e muoversi lentamente a colpi di pagaia. Minorca, denominata “l’isola del vento”, è anche il paradiso per i surfisti che possono cavalcare onde che raggiungono anche i 4-6 metri, in specifiche baie della destinazione, tutto l’anno.

Nascosti tra la rigogliosa natura e le colline, si sviluppano vari itinerari per scoprire l’isola a piedi, in bicicletta o a cavallo, tra cui l’iconico Cami de Cavalls, un percorso costiero difensivo creato dagli inglesi, grazie al quale si esplorano gli angoli più inediti percorrendo praterie, spiagge e paesini immersi nella natura. Per gli amanti della bicicletta, sono disponibili un infinità di itinerari, percorsi interni, strade che collegano paesini e zone rurali e litoranee con una rete formata da 21 percorsi cicloturistici perfettamente segnalati. Il paesaggio molto vario rende l’isola un posto privilegiato non solo per escursionisti e ciclisti, ma anche per gli amanti del canyoning. L’isola conta infatti circa 50 grotte terrestri che si aprono tra scogliere e burroni, oltre a più di una dozzina di grotte subacquee, alcune di dimensioni importanti come la Cueva d’es Coloms, chiamata la Cattedrale proprio a causa della sua grandezza.

EVENTI
Il Compressport Trail Menorca Camì de Cavalls, in programma dal 17 al 19 maggio, è una delle competizioni più importanti nell’ambito del trail running europeo che ogni anno ha come percorso l’iconico Camì de Cavalls, che si sviluppa per 185 km lungo il litorale dell’isola. La gara consiste nel compiere un giro completo dell’isola per un massimo di quaranta ore. Il sentiero permetterà ai partecipanti di immergersi nelle bellezze dell’isola tra spiagge, promontori panoramici sul mare, fari e pendii.

E a settembre da non perdere una gara di Half Triatlhon così come ad ottobre, il Giro di Minorca in bici da trekking, il Giro Cicloturistico Internazionale e anche una Mezza Maratona.

Per informazioni su Minorca, visita www.menorca.es


© RIPRODUZIONE RISERVATA