Martedì 01 Ottobre 2013

Csm: assurda idea ingerenze Colle

link

(ANSA) - ROMA, 1 OTT - "E' semplicemente assurdo ed offensivo solo pensare" che Napolitano "abbia potuto interferire in un giudizio in corso". Così il Comitato di presidenza del Csm sulla telefonata in cui Berlusconi lamenta ingerenze del Colle sui vertici della Cassazione per la sentenza sul Lodo Mondadori. "La mera ipotesi" di condizionamenti denota quindi - si rileva - "visione distorta delle istituzioni" e "inammissibile disconoscimento della correttezza e della terzietà dell'attività giudiziaria".

© riproduzione riservata