Ema: Toia (Pd), M5S non si intesti battaglia su Ema

Ema: Toia (Pd), M5S non si intesti battaglia su Ema

BRUXELLES - "Ai deputati 5 Stelle, che oggi anche con l'intervista sul Corriere di una loro esponente, si vantano di aver ottenuto l'audizione in Commissione per EMA, vogliamo ricordare che su questo dossier a fare la differenza è il lavoro di squadra, non le iniziative solitarie di chi, come loro, peraltro ha anche votato a favore del provvedimento legislativo che contiene l'assegnazione di Ema ad Amsterdam.

 

 

Noi eurodeputati siamo in prima linea da tempo e se ci sono spiragli, come quello del monitorare dei ritardi relativi alla sede di Amsterdam, della battaglia sulle competenze in Commissione Affari Costituzionali e altre occasioni per tornare sul tema, è merito nostro e del nostro indefesso lavoro da quando la proposta legislativa è arrivata in Parlamento". Lo ha detto Patrizia Toia, capodelegazione Pd al Parlamento Europeo.

 



"Bravo il sindaco di Milano a utilizzare anche l'opportunità di ricorrere alla Commissione Petizioni del Parlamento Europeo, ma nessun deputato si attribuisca il merito dell'audizione di mercoledì perché la verità è che è prassi che chi avanza una petizione venga ad illustrarla o chieda di partecipare alla discussione. Così ha fatto il Comune di Milano che si è conquistato da solo la ribalta e il diritto di parola mercoledì in Parlamento", ha detto Toia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA