Finmeccanica, Orsi avallò tangenti

Finmeccanica, Orsi avallò tangenti

(ANSA) - MILANO, 22 APR - L'ex presidente ed ex ad di Finmeccanica Giuseppe Orsi diede 'il suo avallo alla prosecuzione dei rapporti' con la 'famiglia Tyagi (Capo di Stato maggiore dell'aeronautica indiano, ndr)' ed alla 'stipulazione dei contratti' che servivano 'per la costituzione della provvista illecita' e 'quei pagamenti, protratti nel corso di diversi anni, costituiscono il prezzo della corruzione del pubblico ufficiale indiano'. Lo scrivono i giudici d'appello nelle motivazioni della sentenza con cui, lo scorso 7 aprile, hanno condannato Orsi a quattro anni e mezzo e Bruno Spagnolini, ex ad di AgustaWestland, a 4 anni per corruzione internazionale e false fatturazioni. La seconda Corte d'Appello di Milano (Marco Maiga presidente, Alessandra Galli e Concetta Locurto giudici a latere) hanno riformato, infatti, il giudizio del Tribunale di Busto Arsizio che nell'ottobre 2014 aveva condannato i due ex manager a 2 anni di reclusione solo per false fatturazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA