Mafia Roma: città parte offesa processo

Mafia Roma: città parte offesa processo

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Marino ha firmato oggi l'atto con cui formalizza alla Procura della Repubblica di Roma la "costituzione dell'amministrazione quale parte offesa, nel procedimento che verrà instaurato a carico di Massimo Carminati e altri". L'atto è necessario anche "in vista della futura costituzione di parte civile nel processo penale", per ottenere il risarcimento dei "danni morali e materiali" poiché si può parlare di "incompatibilità ontologica nella coesistenza tra Comune e associazione mafiosa".


© RIPRODUZIONE RISERVATA