Truffa piloti:lavoro estero,Cig italiana

Truffa piloti:lavoro estero,Cig italiana

(ANSA) - ROMA, 8 FEB - In cassa integrazione in Italia, con in tasca un'indennità dell'Inps che oscillava tra i 3 mila e gli 11 mila euro mensili, lavoravano regolarmente all'estero per altre compagnie aeree percependo uno stipendio tra i 13 e i 15 mila euro: 36 piloti italiani sono stati denunciati dalla Gdf di Roma nell'ambito di un'indagine che ha consentito di accertare una truffa allo Stato per 7,5 milioni. L'inchiesta è ancora in corso; si valuta la posizione di un migliaio di persone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA